Porta dell'arco, Volterra


Velathri, l’odierna Volterra, in Toscana, era una tipica città etrusca: fondata nel VII secolo a.C. fu circondata da una lunga cinta muraria nella quale grandi porte consentivano l’ingresso in città.

Mentre altri popoli costruivano le porte con due pilastri di sostegno su cui veniva appoggiato un architrave, cioè una lunga pietra orizzontale (sistema trilitico), gli Etruschi usavano la tecnica dell’arco a volta, in cui tutte le pietre si sostengono a vicenda.

Questa tecnica passò poi ai Romani, che la usarono per costruire i loro acquedotti con grandi arcate e ponti che a volte ancora utilizziamo.

Questo argomento è tratto dalle app di Studia Rapido http://www.studiarapido.it/apps/