Chi sono i talebani dell’Afghanistan

1400
talebani

I talebani, letteralmente, sono gli studenti delle scuole religiose coraniche in Afghanistan. In realtà, i componenti di questa fazione rappresentano un gruppo religioso fondamentalista, che vuole la rigorosa applicazione della legge coranica (la sharia) come legge dello Stato.

Nel 1996 i talebani riuscirono a conquistare Kabul, la capitale dell’Afghanistan, e le principali città, assumendo il controllo di buona parte del Paese.

Subito i talebani imposero un regime poliziesco, nel quale era negato alle donne ogni diritto e imposto invece di indossare il burqa; proibita qualsiasi manifestazione legata alla cultura occidentale e alla modernità; vietata qualunque critica alle autorità religiose.

Chi infrangeva le molteplici leggi stabilite dai talebani andava incontro a esemplari e cruenti punizioni.

La situazione cambiò con l’attacco terroristico alle Torri Gemelle di New York e al Pentagono dell’11 settembre 2001.

La strage fu opera di Al Qaeda, un’organizzazione terroristica guidata all’epoca da Osama Bin Laden, un miliardario esaudita che aveva abbracciato la causa del fondamentalismo islamico partecipando alla resistenza afghana contro i sovietici.

La comunità internazionale, attraverso l’ONU, intimò al regime afghano di consegnare Osama Bin Laden alla giustizia internazionale. I talebani negarono di sapere dove fosse Bin Laden e si opposero alla richiesta, ma non furono creduti. Così una forza multinazionale, guidata dagli Stati Uniti, con il consenso dell’ONU, attaccò l’Afghanistan e, dopo una breve guerra, depose il regime dei talebani.

Ma in questi anni il gruppo è riuscito a riorganizzarsi e nel 2018 è entrato in trattative dirette con Washington.

Nel febbraio 2020, con l’allora presidente Donald Trump, è stato raggiunto un accordo di pace a Doha che impegnava gli Stati Uniti a ritirarsi e i talebani a non attaccare le forze americane.

Ad aprile 2021, il nuovo presidente Joe Biden ha annunciato il ritiro delle truppe entro la data simbolica dell’11 settembre. Ma di fatto i talebani hanno preso il potere in Afghanistan il 15 agosto 2021, settimane prima che gli Stati Uniti completassero il ritiro delle truppe. Hanno preso d’assalto tutto il Paese, conquistando tutte le principali città in pochi giorni mentre le forze di sicurezza afghane addestrate ed equipaggiate dagli Stati Uniti e dagli alleati si sono dissolte.