Festa dell’Immacolata Concezione cosa si festeggia

412
Festa dell'Immacolata Concezione cosa si festeggia

La festa dell’Immacolata Concezione è celebrata dalla Chiesa cattolica l’8 dicembre. Si inserisce nel tempo dell’Avvento, il periodo che prepara al Natale.

Il dogma dell’Immacolata Concezione: cosa vuol dire?

L’8 dicembre 1854 papa Pio IX, con la bolla Ineffabilis Deus, pronunciò nella Cappella Sistina il dogma – ossia un principio fondamentale e incontestabile per i credenti – dell’Immacolata Concezione: per la Chiesa Cattolica, Maria, la madre di Gesù, è concepita senza peccato originale, cioè senza l’originaria tendenza umana all’egoismo.

La festa dell’Immacolata Concezione è dunque collegata al concepimento di Maria stessa da parte dei suoi genitori San Gioacchino e Sant’Anna.

Perché Pio IX dichiarò il dogma dell’Immacolata Concezione?

Come dichiarò lo stesso Pio IX, durante il suo esilio a Gaeta (1849-1851), dovuto ai moti del 48, mentre era assorto in preghiera dinanzi all’immagine dell’Immacolata, in una cappella a lei dedicata, fece voto che qualora avesse ricevuto la grazia del ritorno a Roma e del ripristino dell’ordine cristiano nell’Europa, allora sconvolta dalla rivoluzione, avrebbe impegnato tutto se stesso nell’attuazione della proclamazione del gran dogma mariano.

A spingere inoltre Pio IX a questo passo vi era anche il fatto che ormai da secoli vi era una forte devozione a Maria.

Origini pagane della festa dell’Immacolata

Come succede per quasi tutte le feste cristiane, esiste un antenato pagano in quello stesso giorno.

Nell’antica Roma, l’8 dicembre era celebrata la festa annuale Tiberinalia in onore del dio Tiberino, il dio fluviale del Tevere. Sull’isola Tiberina, su cui sorgeva un tempio dedicato al dio, l’8 dicembre si svolgeva un rito di purificazione e propiziatorio.