claude monet
Claude Monet, autoritratto, 1876.

Claude Monet nasce a Parigi il 14 novembre 1840, secondogenito di Claude Auguste, proprietario di una drogheria, e di Louise Justine.

Nel 1845 la famiglia si trasferisce a Le Havre e Monet nel 1855 inizia a disegnare ritratti e caricature a matita o a carboncino. L’anno seguente conosce Eugène Boudin che gli insegna a dipingere all’aperto.

Nel 1857 muore la madre di Monet e il giovane viene affidato alla zia.

Nel 1859 si reca a Parigi per continuare gli studi di pittura: conosce Delacroix, Courbet, Daubigny e Pissarro.

Nel 1860 Monet deve prestare servizio militare e nel 1861 è in Algeria. Nel 1862 si ammala e ritorna a Le Havre, dove dipinge con Boudin e Jongkind. Alla fine dell’anno, a Parigi, segue i corsi dell’Accademia Gleyre, dove incontra Renoir, Bazille e Sisley, con i quali dipinge nella foresta di Fontainebleau.

Nel 1865 Monet espone per la prima volta al Salon. Nel 1867 nasce suo figlio Jean, avuto da Camille Doncieux, la modella che posa per lui in numerosi dipinti e il 26 giugno 1870 si sposano. Nell’estate del 1873, nei pressi di Argenteuil, Monet realizza uno dei suoi dipinti più popolari I papaveri, dove c’è la presenza della moglie Camille e del figlio Jean. Nel marzo 1878 nasce il secondo figlio, Michel. Il 5 settembre 1879, a soli 32 anni, Camille muore.

Durante la guerra franco-prussiana (1870-71) Monet ripara a Londra, dove conosce il mercante Paul Durand-Ruel. Tornato a Parigi, frequenta il caffè Guerbois e dipinge ad Argenteuil con Renoir.

Monet è tra i maggiori promotori della prima mostra degli impressionisti del 1874 e partecipa alle edizioni del 1876, 1877, 1879 e del 1882.

Nel 1883 si stabilisce a Giverny e nel 1892 sposa Alice Hoschedé, che muore nel 1911.

Negli anni seguenti Monet esegue le serie famose del Le cattedrali di Rouen e delle Ninfee. A partire dal 1908 la vista si indebolisce sempre più: Monet diventa quasi cieco, ma continua ugualmente a dipingere, sorretto da una grande forza di volontà.

Claude Monet muore a Giverny il 5 dicembre 1926.