Delitto Matteotti e secessione dell'aventino, riassunto

Il delitto Matteotti e secessione dell'Aventino, riassunto di storia contemporanea.

Il 10 giugno 1924, a Roma, il deputato Giacomo Matteotti, segretario del Partito socialista, fu rapito e derubato della borsa contenente i suoi documenti, che non fu mai ritrovata, da un gruppo di squadristi, caricato a forza su un auto e ucciso a pugnalate. Resta la terribile deposizione di uno di loro, il sicario Albino Volpi.
Il contegno del Matteotti è sta...

Caro amico di Studia Rapido, per continuare la lettura di questo articolo, registrati con la tua email.

REGISTRATI

Se sei già registrato inserisci la tua email e password qui sotto.

Grazie e buona lettura!