machu picchu
Machu Picchu

La città di Machu Picchu, in Perù, scoperta solo il 24 luglio del 1911 dall’archeologo statunitense Hiram Bingham (1875-1956), si trova su un altopiano a 2500 m di altezza.

Machu Picchu (dal 2007 una delle sette meraviglie del mondo moderno) è stata costruita su una vetta quasi irraggiungibile e circondata da vette ancora più alte. Per questo si pensa sia stata l’ultimo baluardo di difesa del popolo inca dai conquistadores spagnoli.

La civiltà inca si sviluppò dal VII -VIII secolo d.C. fino alla conquista spagnola all’inizio del XVI secolo. Lo sterminato territorio dell’impero inca – che non comprendeva solo il Perù, ma anche l’Ecuador, la Bolivia e buona parte del Cile – era costellato di centri urbani, ognuno dei quali aveva le sue piramidi-tempio decorate di sculture dipinte a vivaci colori. Vi erano Tihuànaco, la capitale, Cuzco, la città dei commerci, e tante altre. Diversa era la destinazione di una tra le più piccole e affascinanti, Machu Picchu, un centro religioso abitato solo da donne.

Molti studiosi si sono occuppati di Machu Picchu e per tutti loro essa resta un mistero. La sua funzione, infatti, non è chiara: luogo di difesa contro possibili attacchi diretti a Cuzco o centro consacrato alla Luna o complesso agricolo.